Categorie

Accordo tra Usa e gli Stati del Pacifico (TTP): le multinazionali avranno più potere degli stessi Stati

NELLE MANI DI CHI E’ IL NOSTRO FUTURO? Accordo strategico Transpacifico di cooperazione economica (TPP)

Con accordo transpacifico di cooperazione economica si definisce un accordo commerciale dai tratti oppressivi guidato dagli USA

ttp

Tra I temi meno discussi e meno riportati dai normali canali di informazione e’ quello dell’amministrazione Obama di mettere in piedi una collaborazione strategica tra gli Stati che si affacciano sul Pacifico con a capo ovviamente la super potenza a stelle e strisce. Anche se il testo del programma e’ allo stato attuale totalmente secretato a tutti gli organi competenti, piu’ di seicento societa’ di consulenza aziendale si sono aggregate e stanno trattando e negoziando punto per punto ogni sfaccettatura dell’accordo transpacifico.

Il livello di sicurezza impiegato per gli incontri atti adefinire gli accordi tra le parti e’ senza precedenti, elicotteri, gruppi paramilitari e accorgimenti degni della migliore “area 51”. Basti pensare che persino al senatore americano Ron Wyden, presidente del comitato del congresso con poteri giurisdizionali, e’ stato negato l’accesso al testo relativo il negoziato, cosi’ come la maggior parte degli altri membri del congresso. Mentre I rappresentanti delle piu’ grandi multinazionali statunitensi (Haliburton, Chevron, PhaRMA, ecc…) vengono costantemente consultati e hanno pieno accesso a tutti I contenuti del TPP (Trans-Pacific Partnership).

ttp-logo

Oltre agli USA, gli altri stati che partecipano ai negoziati sono: Australia, Brunei, Cile, Canada, Malesia, Messico, Nuova Zelanda, Peru’, Singapore e Vietnam. Anche il Giappone si e’ dimostrato interessato alla partnership ma e’ ancora in una condizione di incertezza per via delle continue proteste pubbliche e pressioni politiche volte ad impedirlo. Il TPP ha anche come obiettivo delle regolamentazioni punitive che darebbero alle corporation diritti mai avuti prima, in grado di punire gli Stati inadempienti con pesanti sanzioni, che si riverserebbero inevitabilmente nelle tasche e nella liberta’ dei cittadini.

Per fare un’esempio, grazie all’accordo transpacifico una multinazionale come la “big PhaRMA” potrebbe esercitare un diritto mondiale di copyright su molti farmaci, limitando o addirittura annientando il mercato dei farmaci generici con ovvie conseguenze per i ceti meno abbienti. Il TPP minerebbe persino la sicurezza stessa dei cibi, favorendo la produttivita’ alla qualita’ degli stessi, mettendo persino fuorigioco i vari mercati locali. Stando alle bozze trapelate, il TPP avra’ anche come obiettivi quello di protezione degli investitori che tenderanno a delocalizzare le loro imprese, e quello di esercitare un controllo GLOBALE su tutti i servizi internet impedendo addirittura l’accesso alla rete dalle abitazioni private! Esercitando un blocco sugli indirizzi IP.

I grandi cartelli finanziari non andranno ad essere piu’ implicabili o passibili di nessuna sanzione, e I governi dovranno rendere conto alle varie corporation dei vari costi su istruzione, sanita’ o sicurezza. Tutto cio’ metterebbe lo Stato in una condizione di inferiorita’ rispetto alle corporation facendo si che queste abbiano anche il potere di portare in giudizio dinnanzi ad un tribunale privato, questa o quella nazione firmataria, facendo ricadere sulle spalle dei contribuenti I mostruosi costi e sanzioni (potenzialmente illimitate).

Un accordo del genere andrebbe a neutralizzare la sovranita’ dei Paesi che si troverebbero impotenti ad eventuali speculazioni economiche o monetarie. Un’ eventuale regime di TPP metterebbe eventuali investitori internazionali in una condizione di superiorita’ rispetto ai business nazionali poiche’ la politica di transpacifica verrebe ad essere posta al di sopra di ogni tipo di tribunale o corte di giustizia. Fondamentalmente un simile accordo andrebbe ad opporsi alla crescita dei mercati e delle nazioni emergenti, “legandole” allo stesso accordo avvalendosi di innumerevoli accordi governativi, non solo, se tutto questo dovesse concretizzarsi, I suddetti partner commerciali sottoscriventi diverrebbero preticamente proprietari delle risorse naturali dei vari paesi.

I 26 capitoli della bozza del TPP andrebbero anche a soggiogare le varie nazioni spazzando via persino I diritti di proprieta’ intellettuale e del suolo.

ttp-trans-pacific-partnership-proposal

A causa della natura profondamente incostituzionale del TPP, I membri del congresso potrebbero anche opporsi a tutto cio’ ed e’ per questo che l’attuale amministrazione Obama sta lavorando proprio per limitare la “forza” dello stesso congresso. Le principali motivazioni che muovono gli attuali capitalisti mondiali ad una politica talmente restrittiva emergono dagli ultimi studi statistici, che evidenziano come entro il 2020 la produzione economica combinata di Brasile, Cina, e India superera’ quella di Canada, Francia, Germania, Italia, Regno Unito e USA.

Piu’ dell’80% della classe media del mondo vivra’ a sud entro il 2030, quindi parliamo di un profondo cambio di assetto riguardante gli stati “trainanti”. Gli Stati Uniti sono in difficolta’ e il TPP e’ stato proprio progettato (sin dai tempi di Bush Senior) per permettere agli USA di esercitare un controllo ed uno sfruttamento sui paesi firmatari illudendoli e abbindolandoli con un modello di business vantaggioso che elimini ogni forma di responsabilita’ pubblica.

Possiamo concludere che dall’evidente mancanza di trasparenza che vela colloqui e meeting sul tema, i contenuti trattati sono atti a porre, anzi a consolidare la sovranita’ degli stati attuali, ponendoli sempre di piu’ in cima alla catena alimentare economica, mentre per noi non restera’ altro che accomodarsi sul menu’.

Tradotto da: Sergio Gattuso

sergio gattuso

 

fonte: http://www.atimes.com/

Vuoi scoprire tutte le altre bugie ed illusioni che ti stanno nascondendo e non ti permettono ancora di vivere una vita sana e felice? Guarda il VIDEO LIBRO GRATUITO più scaricato del web

saltoquantico Daniele Penna

Finalmente il Primo Master completo di PNL gratuito online

<

Il video più visto su youtube per riaprire il tuo Terzo Occhio e sviluppare la tua intuizione

Daniele Penna rende pubblico il proprio Whats App per potergli porre le tue domande... Guarda il video

Vuoi comprendere come mai la tua vita non è come la desideri e perchè le cose ti vanno storte? Ecco uno dei video di Risveglio più importanti

In questa sezione riportiamo una serie di libri consigliati per la propria crescita personale. Cliccandoci potrai acquistarli direttamente ai prezzi migliori del web.

Risveglio, Fisica Quantistica, Legge d'Attrazione

 

PNL Programmazione Neuro Linguistica

 

Denaro e Mentalità Finanziaria

 

Salute e Guarigione