Categorie

A Madrid nasce Casa Martina: casa passiva a consumo zero, un esempio di risparmio e sostenibilità.

casa-martina-madrid     (Una delle facciate di Casa Martina dalla quale si possono vedere i pannelli solari sul tetto)

Un’abitazione  a consumo zero: ecco come funziona Casa Martina

Potresti mai immaginare di vivere in una casa che non prenda l’energia dalla rete? Di questi tempi una casa che non abbia alcuna dipendenza né dalle compagnie elettriche nè dai combustibili fossili (gas, gasolio, ecc.) non è solo sinonimo di risparmio, ma anche di sostenibilità.

Nella parte orientale di Madrid si trova Casa Martina, la prima abitazione della regione che basa tutto il suo consumo sulla produzione propria attraverso fonti di energia rinnovabilli. Progettata sette anni fa dal suo proprietario, José Vaquero, e abitata da solo un anno e mezzo, questa abitazione è considerata un ottimo esempio di “edificio a energia quasi zero”.

Gli edifici a energia quasi zero sono edifici ad alte prestazioni, con un bassissimo fabbisogno energetico coperto in parte o completamente con le fonti rinnovabili. Gli Stati membri dell’Unione Europea dovranno preparare un piano per lo sviluppo degli edifici a energia quasi zero, nel quale daranno una loro interpretazione della definizione in base al contesto climatico nazionale e stabiliranno azioni per promuovere questo tipo di edifici da qui al 1 gennaio 2021, data in cui l’obbligo si applicherà a tutti i nuovi edifici.

La Direttiva Europea 2010/31/UE, infatti, prevede che, entro la fine del 2020 per tutti gli edifici (ma già dalla fine del 2018 per quelli pubblici o ad uso pubblico), ogni nuova costruzione in Europa dovrà essere “aenergia quasi zero”, mentre un processo di trasformazione verso l’energia quasi zero dovrà essere avviato anche per il patrimonio edilizio esistente.

Tornando a Casa Martina, già il suo progetto è parte del risparmio energetico. “La sua esposizione a sud, l’isolamento, la qualità dei materiali e una grande vetrata nel salone consentono di utilizzare la luce solare, rendendola praticamente una casa passiva, che si basa sulla tecnologia rinnovabile”, descrive Vaquero.

A Casa Martina non è necessario aprire le finestre per aerare le stanze, risparmiando così energia. L’aria circola e si rinnova al suo interno grazie ad una unità di trattamento che, alimentata da un pozzo canadese (tecnica che consiste in una serie di tubi interrati sotto la superficie dove circola l’aria), rende la casa fresca in estate e calda in inverno con basso consumo energetico.

Si tratta di uno scambiatore di calore che fornisce sia caldo che freddo, estraendo l’aria anche dalle zone più chiuse della casa in cui si genera calore non necessario, come ad esempio la sala tecnica dove sono i convertitori o, ancora più curioso, l’area posteriore del frigorifero.

“Il calore che sprigiona questa apparecchiatura viene condotto all’unità di trattamento per il suo utilizzo termico, così che oltre a ridurre il suo consumo allunga la sua vita utile”, dice Vaquero.

Naturalmente si è tenuto conto anche della fornitura di acqua. Una rete di raccolta di acqua piovana e acque grigie (provenienti da docce, lavandini e vasche da bagno) fornisce rispettivamente due serbatoi di 60.000 e 8.000 litri. Il suo utilizzo permette di riempire i serbatoi dei WC e di irrigare le zone verdi e una piccola serra che l’abitazione possiede.

Quando il calore generato dal rinnovo dell’aria non è sufficiente, il riscaldamento a pavimento, l’acqua calda sanitaria, incluso l’acqua riscaldata della piscina dell’abitazione, si alimentano tramite i collettori solari termici. Di aiuto anche una pompa di calore geotermica che prende energia dalla terra, vale a dire da quattro pozzi di 90 metri, che consente di mantenere una temperatura confortevole in casa durante tutto l’anno.

Infine, un impianto fotovoltaico con due inverter di cinque e tre Kw inietta in una mini-rete propria l’energia prodotta dall’impianto solare, al fine di alimentare i carichi e utilizzare l’eccedenza caricando le batterie di questa mini-rete. Potenza più che sufficiente per alimentare la casa e l’ufficio nell’appezzamento adiacente.

Come se non bastasse, Vaquero intende proseguire a sfidare il pool di fornitori di energia elettrica mediante l’installazione di una turbina eolica sul tetto e di un piccolo gruppo di microgenerazione per sostenere il sistema nelle peggiori giornate invernali, al fine di “tagliare al più presto il cavo alla società di fornitura elettrica”, cavo che già serve solo ad alimentare l’abitazione in questi momenti.

Un sistema domotico per la gestione e il controllo basato su tecnologia KNX fa il resto, così che serrande motorizzate e con controllo solare e sensori, temperatura e illuminazione (il 95 % dei punti luce sono a tecnologia LED) fanno di Casa Martina una casa praticamente autosufficiente.

 Un progetto che è stato realizzato come un investimento R & D (Research and Development), senza alcun aiuto o sovvenzione.

Molto critico con la riforma energetica che penalizza l’autoconsumo, il proprietario di questo “bunker energetico” riconosce di andare contro qualsiasi sistema che cerchi di mettere una “tassa sul sole”. Vaquero è categorico: ” Se pretendono di proibirci il diritto di utilizzare le energie rinnovabili difendendo quegli interessi che non sono esattamente quelli del cittadino e ci condannano ad un’arretratezza tecnologica rispetto ad altri paesi che si trovano in questa corsa commettono un grave errore”.

“La tecnologia esiste già ed è molto accessibile. Quindi il percorso è chiaro, porta all’ autosufficienza e all’autoconsumo totale, e Casa Martina è un laboratorio che lo dimostra”, dice Vaquero.

Federica A.

Vuoi iniziare anche tu un percorso di cambiamento e di risveglio? Vuoi scoprire tutte le bugie ed illusioni che ti stanno nascondendo e non ti permettono ancora di vivere una vita sana e felice? Guarda il VIDEO LIBRO GRATUITO più scaricato del web

saltoquantico Daniele Penna

Finalmente il Primo Master completo di PNL gratuito online

<

Il video più visto su youtube per riaprire il tuo Terzo Occhio e sviluppare la tua intuizione

Daniele Penna rende pubblico il proprio Whats App per potergli porre le tue domande... Guarda il video

Vuoi comprendere come mai la tua vita non è come la desideri e perchè le cose ti vanno storte? Ecco uno dei video di Risveglio più importanti

In questa sezione riportiamo una serie di libri consigliati per la propria crescita personale. Cliccandoci potrai acquistarli direttamente ai prezzi migliori del web.

Risveglio, Fisica Quantistica, Legge d'Attrazione

 

PNL Programmazione Neuro Linguistica

 

Denaro e Mentalità Finanziaria

 

Salute e Guarigione